1978 | Clinica odontotecnica, Dott.Bonichi e Boieri

Clinica odontotecnica, Dott.Bonichi e Boieri | Novara -I
In collaborazione con l’architetto Toni Zucconi.

Descrizione del progetto:

In questo progetto ho utilizzato il colore anche per equilibrare le diverse fonti luminose, da incandescenti a luce diurna. Nella sala d’ attesa e nella zona di ricevimento ho utilizzato la luce ad incandescenza, negli studi o nei laboratori, ad esempio nella sala operatoria, luce diurna fluorescente a 5.500 K° con un’aggiunta di radiazioni ultraviolette ad una banda di 315 nm. La luce negli studi è stata montata in modo tale da non essere vista dal paziente e viene equilibrata dai colori delle pareti creando una sensazione di rilassamento, essa risulta diffusa e calda. Ho scelto la tinta giallo-caldo perché diminuisce la sensibilità al dolore ed il colore utilizzato per le pareti, volutamente poco saturo è accompagnato da una striscia più satura nella medesima tinta per mantenere la percezione cosciente della tinta e permettere in tal modo un continuo controllo cosciente ed un equilibrio psichico. Il giallo-caldo è in questo studio anche un colore segnaletico, per guidare il paziente dalla sala di ricevimento alla poltrona del dentista.